eGlue amplia l’offerta digitale: con il Performance Design le comunicazioni obbligatorie arrivano al centro della customer experience e trainano gli obiettivi di business

Due giorni nella meravigliosa cornice delle colline del Gavi per ampliare l’offerta di servizi digitali di eGlue su documenti dinamici e video personalizzati grazie a user experience e decisioni data driven: il 5 e 6 aprile scorsi, il sales team eGlue si è riunito per un seminario di formazione e confronto con Morad Giacomelli di Inspira, da cui sono nati un nuovo pacchetto di servizi e un nuovo approccio alla progettazione dei documenti digitali - il performance design - che ci permetteranno di offrirvi un modo inedito di pensare a comunicazioni obbligatorie come fatture, welcome letters e solleciti.

L’innovazione è una strada a doppio senso

Miglioramento, ricerca, innovazione: tutti questi percorsi sono a doppio senso. Il ciclo dell’innovazione per eGlue ha il suo perno nello scambio continuo con i nostri clienti e nella condivisione dei loro obiettivi di business: sfide sempre nuove a cui applicare la nostra curiosità, il nostro coraggio e le nostre competenze.

Ecco perché l'aggiornamento costante per noi è un punto fondamentale: portare in azienda talenti freschi, fare ricerca, migliorare giorno dopo giorno i nostri asset e il nostro know-how sia in fase di consulenza sia di progettazione e realizzazione, è un modo per segnare un punto per noi e per il cliente.

Un seminario per comprendere la scienza alla base della User Experience

Questo è lo spirito con cui abbiamo approcciato il seminario di inizio aprile: comprendere in profondità il ruolo di user experience e dati nella progettazione di properties digitali come il documento dinamico e il video personalizzato per offrire ai nostri clienti un nuovo livello di consulenza e un nuovo ventaglio di concetti per affrontare i progetti in modo più efficace e consapevole.

Come? Grazie alla ricerca sulla User Experience e allo studio di approcci data driven che mettano al centro del progetto gli obiettivi di business. Nel nostro percorso con Morad Giacomelli, esperto di comunicazione digitale, abbiamo approfondito il ruolo chiave della User Experience per il successo dei nostri clienti: la progettazione dell'interfaccia dei nostri prodotti digitali non è più soltanto una questione di aspetto piacevole e accattivante, ma è la via maestra per accompagnare gli utenti finali a compiere specifiche azioni utili al business. Insomma: la progettazione è conseguenza degli obiettivi di business, e non il contrario, e tutto questo fa parte di una formula basata sullo studio di dati e performance.

Performance design: un approccio che va dritto ai vostri obiettivi

Il punto di partenza di una progettazione basata sulla user experience è la definizione degli obiettivi di business, ossia la definizione chiara dei compiti assegnati alla properties e dei risultati che deve ottenere. L’applicazione di best practice e l’integrazione di strumenti che monitorano il comportamento degli utenti come heatmap e click monitoring, il continuo improvement basato su dati reali, consentono di convergere rapidamente verso l’interfaccia utente più performante e di mantenerla efficace nel tempo.

Abbiamo chiamato questo approccio “Performance design” e da oggi in poi sarà l’alleato ideale per l’implementazione delle comunicazioni obbligatorie eGlue e della relativa Customer Experience.

Grazie a questo punto di vista inedito, eGlue può seguire i suoi clienti nella trasformazione delle comunicazioni obbligatorie – cruciali ma ancora troppo spesso considerate secondarie - in componenti primarie dell’ecosistema Customer Experience aziendale, spostando l’attenzione degli aspetti tecnici agli aspetti di business.

Siete pronti a rivoluzionare la vostra Customer Experience rendendola lo strumento perfetto per raggiungere i vostri obiettivi? Progettiamo subito insieme i vostri documenti dinamici: contattate il Sales Team eGlue per saperne di più e non dimenticate di seguirci qui sul blog e iscrivendovi alla nostra newsletter ufficiale!